Il Blog di Peppe Totaro
2Gen/14Off

Campioni del 1° Torneo “Luci di Salerno”

Con grande piacere voglio condividere e raccontare una piccola soddisfazione "natalizia". Alla guida dei Giovanissimi della F.C. Jonica (in sostituzione di mister Parisi, impegnato per motivi di lavoro), ho partecipato al 1° Torneo di calcio giovanile "Luci di Salerno" organizzato dal team Tenuta. Il torneo si è svolto dal 27 al 29 dicembre 2013 presso il meraviglioso Centro sportivo polivalente Terzo Tempo di Salerno.

Giovanissimi FC Jonica - Torneo di Salerno

FC Jonica - Campioni del Torneo "Luci di Salerno"

Giocare il torneo con questi splendidi ragazzi è stata un'esperienza entusiasmante, che mi ha permesso di rivivere le intense emozioni di una partita di calcio nelle vesti di allenatore, approfittando della pausa dalle attività di studio e lavoro che mi tengono momentaneamente lontano dai campi di gioco.

L'epilogo vicente del Torneo è stata la ciliegina sulla torta che ha reso ancora più bella la nostra avventura sportiva a Salerno. Abbiamo conseguito la vittoria della manifestazione battendo in Finale, ai calci di rigore, l'ottimo Atletico Agro di Nocera (i tempi regolamentari erano terminati sul punteggio di 1-1).

La Gazzetta Jonica ha pubblicato un articolo che riassume il nostro cammino nel Torneo di Salerno. Tutte le foto del torneo che ci riguardano sono pubblicate nel set fotografico Torneo "Luci di Salerno" del mio account Flickr. Inoltre, un dirigente dell'Atletico Agro ha cortesemente messo a disposizione la sintesi video della finale su YouTube.

Ringrazio per questa magnifica esperienza il presidente Gugliotta, i ragazzi della F.C. Jonica e mister Parisi, a cui vanno i miei più sinceri complimenti per la mentalità vincente che ha saputo trasmettere alla squadra.

Be Sociable, Share!
31Lug/13Off

Esercitazione tecnica con doppio ruolo

"Movimento, passaggio e smarcamento" è il titolo di una recente serie di articoli tecnici pubblicata da una nota rivista nazionale per allenatori di calcio. Personalmente ritengo che la combinazione di questi "principi" calcistici rappresenti la sintesi delle qualità fondamentali che il giovane calciatore deve assimilare per costruire con i compagni un possesso palla realmente efficace e non fine a se stesso.

Occorre ribadire che la somministrazione di proposte di lavoro mirate non costituisce l'unico ingrediente per insegnare calcio, poiché sono sempre necessari gli input psicologici, una buona condizione fisica e la continuità del lavoro tecnico-tattico. Fatta questa premessa, pubblico una semplice esercitazione che può essere condotta anche con i più giovani. Il titolo della proposta è "Combinazione a tre giocatori con doppio ruolo" (descrizione dopo l'illustrazione).

Combinazione a tre giocatori con doppio ruolo

Combinazione a tre giocatori con doppio ruolo

Descrizione

Combinazione a tre giocatori con doppio ruolo finalizzata alla conclusione in porta. Il giocatore blu D (difensore) trasmette la palla al giocatore rosso A che, prima di ricevere, effettua un breve percorso sugli over . Il giocatore rosso B (primo ruolo) parte in pressione sul giocatore A che effettua un controllo orientato in direzione opposta all’avversario e trasmette la palla al compagno C, il quale effettua un contro-movimento prima di ricevere. Il giocatore A si muove in sovrapposizione, C scarica il pallone a B, che dopo la pressione partecipa al gioco (secondo ruolo) . Il giocatore B passa la palla sul movimento di A che si prepara per il cross. Il giocatore C si propone per ricevere il cross marcato dal difensore D (occorre lavorare anche sui movimenti di smarcamento su cross) . Ripetere l'esercitazione attaccando dal lato opposto. L’esercizio può essere svolto in base ad altre combinazioni di gioco.

Be Sociable, Share!
15Mag/13Off

Ciao Presidente

Ti vedo dietro quell'obiettivo, pronto a fissare nel tempo i momenti di unione che ci hai regalato, legando indissolubilmente le nostre vite alla tua.
Ricordo i tuoi sorrisi al termine delle partite vinte, i tuoi rimproveri per imparare dagli errori, le tue telefonate serali e il tuo sostegno nelle difficoltà. Gli anni passano inesorabilmente e, per quanti sforzi io faccia, alcuni ricordi si sbiadiscono, ma la tua amicizia e la tua passione per il calcio sono sempre vive e nitide nella mia memoria.
La verità è che mi manca un amico. Ripenso a quando mi hai fotografato con i miei compagni diciassette anni fa e con i miei giocatori alle prime esperienze da allenatore. Vorrei che fossi ancora tra noi per scherzare e rievocare i successi ottenuti sul campo.
Vorrei tutto questo, ma so che non è possibile e allora mi aggrappo a un sogno. Ti immagino ancora dietro l'obiettivo prima di una nuova foto e, mentre una lacrima scende sul mio viso, ti rivolgo lo stesso saluto di sempre... Ciao Presidente.

Giuseppe
15 maggio 2013

Giovanissimi U.S. Roccalumera (Stagione Sportiva 1995-1996)

Giovanissimi U.S. Roccalumera (Stagione Sportiva 1995-1996)

Allievi A.S.D. Roccalumera (Stagione Sportiva 2003-2004)

Allievi A.S.D. Roccalumera (Stagione Sportiva 2003-2004)

 

Be Sociable, Share!
10Mag/13Off

Una lezione di vita del prof. Silvio Micali

Seguire una Lectio Magistralis del prof. Silvio Micali significa avere il privilegio di ascoltare le parole di un pioniere dell'Informatica che continua a contruibire all'evoluzione di questa meravigliosa scienza.

Sono doppiamente felice per il conferimento del Premio Turing (paragonabile per prestigio al Premio Nobel), insieme a  Shafi Goldwasser, ed i risultati ottenuti dal prof. Micali, laureatosi alla Sapienza, poiché sono uno studente dottorando dell'Ateneo di Roma e, soprattutto, sono siciliano. Egli, infatti, è nato a Palermo nel 1954 e dal capoluogo siciliano ha iniziato il suo cammino verso una splendida "avventura scientifica".

In particolare, ho apprezzato la semplicità e la chiarezza della sua lezione, costituita in gran parte da un lungo percorso di ringraziamenti rivolti alle persone che hanno ispirato e formato il suo pensiero umanistico e scientifico. Inoltre, in più occasioni, il prof. Micali si è soffermato sul ruolo fondamentale dei suoi giovani collaboratori esaltando i principi del lavoro di squadra, i quali sono indispensabili per il raggiungimento di qualsiasi obiettivo importante.

Infine, i dottorandi di Informatica della Sapienza, di cui sono orgoglioso di far parte, hanno avuto l'enorme privilegio di incontrare il prof. Silvio Micali nell'aula seminari del Dipartimento di Informatica per un sano ed illuminante confronto su argomenti scientifici e sociali.

Non posso nascondere che l'evento di oggi ha generato nel sottoscritto un'autentica iniezione di fiducia. In un periodo così delicato per il nostro Paese, l'insegnamento del prof. Micali rappresenta senza dubbio un esempio da seguire con spirito di sacrificio e passione per conferire una dignità sociale alle nostre vite.

Lectio Magistralis del prof. Silvio Micali

Un momento della Lectio Magistrali del prof. Sivlio Micali

 Aggiornamenti

La Lectio Magistralis di Silvio Micali presso l'Aula Magna della Sapienza, praticamente gremita, è stato un evento seguito e documentato dalle TV locali e nazionali più importanti.

Servizi televisivi:

Be Sociable, Share!
6Mag/13Off

Lectio magistralis del prof. Silvio Micali

Pubblicizzo con grande entusiasmo e piacere la Lectio Magistralis del prof. Silvio Micali che si terrà venerdì 10 maggio alle ore 10 presso l'Aula Magna della Sapienza. Sarò presente all'evento e consiglio a tutti di prenotarsi tramite il sistema di iscrizione delle cerimonie istituzionali per non perdersi questa fantastica opportunità.

Il prof. Silvio Micali è stato insignito quest'anno del Premio Turing, la più alta onoreficenza per contributi di natura scientifica all'informatica, paragonabile per prestigio al Premio Nobel e alla Medaglia Fields. È la prima volta che questo premio viene conferito ad un italiano.

Non mancate.

Be Sociable, Share!
Translate »